Festival internazionale degli aquiloni di Cervia
Maggio 2009

Il lungo weekend del 1° maggio ci dà la possibilità di allontanarci un po' dalle solite mete  e di spingerci a Cervia dove è in corso il festival degli aquiloni. Da alcune telefonate fatte durante il viaggio ci rendiamo conto che i campeggi della cittadina sono tutti al completo e dalla coda che troviamo all'ingresso di Cervia pensiamo di non trovare posto nemmeno nelle aree di sosta che sono state allestite in occasione della manifestazione, anche perchè siamo un po' allergici agli assembramenti. Ci dirigiamo allora nella vicina Milano Marittima dove ci sistemiamo nel Camping Villaggio Pineta. La sistemazione si rivela discreta perchè ci permette di passare il pomeriggio in spiaggia e una serata tranquilla. Per fortuna davanti al campeggio c'è la fermata dell'autobus e così il mattino successivo raggiungiamo Cervia con i mezzi pubblici.
La giornata è finalmente molto calda, ci voleva proprio dopo il lungo e inteminabile inverno! E' un vero piacere percorrere l'ampia spiaggia di Cervia avanti e indietro con il naso all'insù a seguire con lo sguardo i volteggi degli aquiloni; per la verità nella prima parte della giornata il vento non si fa vivo e quindi gli aquiloni stentano un po' a prendere il volo; al pomeriggio finalmente si solleva una discreta brezza e a quel punto il cielo diventa un'esplosione di colori
Alcuni aquiloni sono veramente  molto belli e soprattutto ci sono dei veri professionisti che riescono a farli volteggiare in maniera veramente superlativa.
Naturalmente non possiamo sottrarci dall'acquistare gli aquiloni per i bambini, solo che nella smania di comprarli prendiamo 2 bidoni che non hanno nessuna intenzione di volare; così per non vederli con il muso ne compriamo altri 2 in una bancarella un po' più seria e finalmentre anche loro si divertono a farli alzare in volo.

Nel tardo pomeriggio esausti dalla stanchezza saliamo sull'ultimo autobus della giornata che ci riporta al campeggio. In sera si alza un forte vento che porta anche la pioggia . Il mattino successivo partiamo presto per evitare la ressa del rientro dal ponte; ciononostante nei pressi di Bologna a causa di un incidente troviamo la coda, ma per fortuna riusciamo ad uscire dall'autostrada prima di restare bloccati  e un po' a rilento rientriamo a casa.